News

Maxi-concorso alla Regione Siciliana: bando da 1024 posti nei Centri per l'impiego

Dopo ben due anni dal suo annuncio, la prossima settimana verrà pubblicato il bando per 1.024 posti nei centri per l’impiego di tutta l’Isola, ovvero gli ex uffici di collocamento in cui oggi vengono smaltite numerose pratiche, comprese quelle inerenti al reddito di cittadinanza. Prevista una preselezione con una valutazione per titoli, così da ottenere una parziale scrematura dei partecipanti. Previsti, infatti, dai 100 a 200mila aspiranti. A riportare la notizia dell'imminente pubblicazione è il Giornale di Sicilia.

I Requisiti
Per accedere alla categoria D, in merito alla funzione della figura professionale richiesta (come ad esempio lo specialista amministrativo contabile) sarà necessario il titolo di laurea.

Per la categoria C, invece, basterà il diploma. A fare la differenza, saranno i titoli professionali e di servizio, che verranno svelati solo al momento della pubblicazione del bando. Questi, potrebbero agevolare i navigator dell’Isola.

Ad aver tutte le carte in regola per superare la selezione indetta dall’assessore al lavoro Scavone, secondo l’ultima riforma sui concorsi della pubblica amministrazione, ci sarebbero i 409 navigator siciliani, in scadenza nel prossimo mese di dicembre. Centinaia di giovani assunti da Anpal per portare avanti le pratiche inerenti al reddito di cittadinanza. Dopo tanti sacrifici e dopo essersi sentiti abbandonati dal sistema, adesso potrebbero riscendere in campo.

Le prove
Superata la preselezione per titoli, il superamento del concorso si baserà su due prove: una scritta ed una orale. La scritta, sarà costituita da 70 quiz a risposta multipla circa le materie indicate nel bando. Per accedere all’orale, bisognerà superare una certa soglia di sbarramento.

Il concorso dovrebbe concludersi entro quest’anno, prima del 2022.

Per conseguire una certificazione ICDL/ECDL o verificare la validità di quella in tuo possesso chiama al fisso 091 688 8236 oppure al mobile 351 941 6657.

Torna indietro

Ti piace questo articolo? Condividilo